“What distinguishes the map from the tracing is that it is entirely oriented toward an experimentation in contact with the real. The map does not reproduce an unconscious closed in upon itself; it constructs the unconscious”
“Ciò che distingue la mappa del tracciato è che è tutto orientato verso una sperimentazione a contatto con il reale. La mappa non riproduce un inconscio chiusa in se stessa, ma costruisce l’inconscio”
Deleuze, Gilles and Felix Guattari. “Rhizome,”

RIGENERAZIONE URBANA

Processo Partecipativo Web site specific.

La denominazione site-specific (specifico di un sito) è generalmente usata nell’ambito

dell’arte e della creatività contemporanee per indicare un intervento che è pensato e si

inserisce in un preciso luogo.

L’interazione con l’ambiente circostante è stretta e fa riferimento a tutti gli aspetti della

sua identità,   dalla  storia all’architettura, dalla struttura spaziale alla cultura.

Un esempio di modalità creativa site-specific è l’arte pubblica

“What distinguishes the map from the tracing is that it is entirely oriented toward an experimentation in contact with the real. The map does not reproduce an unconscious closed in upon itself; it constructs the unconscious”
“Ciò che distingue la mappa del tracciato è che è tutto orientato verso una sperimentazione a contatto con il reale. La mappa non riproduce un inconscio chiusa in se stessa, ma costruisce l’inconscio”
Deleuze, Gilles and Felix Guattari. “Rhizome,”

RIGENERAZIONE URBANA

Processo Partecipativo Web site specific.

La denominazione site-specific (specifico di un sito) è generalmente usata nell’ambito

dell’arte e della creatività contemporanee per indicare un intervento che è pensato e si

inserisce in un preciso luogo.

L’interazione con l’ambiente circostante è stretta e fa riferimento a tutti gli aspetti della

sua identità,   dalla  storia all’architettura, dalla struttura spaziale alla cultura.

Un esempio di modalità creativa site-specific è l’arte pubblica